Flora litorali sabbiosi e rocciosi - Flora ed orchidee spontanee della Sardegna

Vai ai contenuti

Menu principale:

Flora litorali sabbiosi e rocciosi

Itinerari botanici > Sui litorali sabbiosi...e rocciosi

Di solito, in prossimità delle zone più vicine al mare, sabbiose o meno troviamo  la crucianella, il camphorosma, alcune varietà di euforbia , la lobularia, l'alisso di mare , la calistegia , la camomilla di mare , il pancrazio , il papavero giallo, il ravastrello marittimo,l'erba cristallina ed il fico degli Ottentotti,  naturalizzato,  le armeria( la rosa di mare) e l'efedra distachia, e  la serie delle varie tipologie di gramigne delle spiagge , fondamentali insieme alla santolina delle spiagge ed alle altre prima citate, al consolidamento delle dune grazie al loro apparato radicale molto sviluppato. Come già accennato, la composizione vegetazionale a seconda delle zone geografiche considerate, si differenzia per le specie presenti ma alcune le ritroviamo un pò dappertutto.
Evidentemente nelle linee di confine delle varie zone, è possibile ritrovare vegetazione  appartenente all'una o all'altra specie


Nelle zone rocciose a contatto con l'onda, o sulle sabbie consolidate ritroviamo  in particolare i limonium, la frankenia , il finocchio di mare, il ginestrello delle rupi(lotus).
Nelle zone vicine al mare dove esistono depressioni, e la salinità aumenta notevolmente , l'ambiente è caratterizzato dalle salicornie che in veste autunnale decorano di rosa e rosso il paesaggio. Seguono poi l'obione, l'atriplice alimo etc..

Nelle sequenze successive, presento flora tipica di diversi litorali della Sardegna.

La flora
Psammofila è tipica delle sabbie

La flora
Alofitica è tipica delle zone ad altissima salinità

La flora delle
coste alte è quella che ritroviamo tra le rocce lambite dal mare e nelle vicinanze su substrati consolidati.

La
flora delle depressioni umide e degli stagni costieri la ritroviamo dove c'è ristagno di acqua dolce su terreni impermeabili o su depressioni molto pronunciate senza quasi più comunicazione con il mare se non per via  sotterranea

Torna ai contenuti | Torna al menu