Flora sarda tavolara - Flora ed orchidee spontanee della Sardegna

Vai ai contenuti

Menu principale:

Flora sarda tavolara

Itinerari botanici

La flora di Tavolara

La vegetazione dell'isola di Tavolara, ricalca quella delle montagne calcaree della parte centro-orientale della nostra isola di Sardegna :  il Monte Albo (Montalbo) , fra Siniscola, Lula, Lodè , il monte Corrasi di Oliena, il supramonte di orgosolo, e la zona dei tacchi ad occidente del Gennargentu.
Tantissimi studiosi quali ultimamente Beguniot & Vaccari, Desole, Arrigoni ed Al. si sono cimentati per studiare le nuove specie raccolte .Ma già dal 1825 il dr.Stefano Serafino da Bonifacio , in collaborazione con Viviani, G.C.Moris . Lisa, Martelli, Forsyth Major , Herzog e Lorenzoni per l'avifauna.
Sono state individuate circa 460 specie di cui 43 endemiche . Particolari piante che in altri ambiti sono poco consistenti per numero ma che qui a Tavolara trovano il loro habitat ideale sviluppandosi in grande quantità rispetto alle stesse specie della montagne calcaree spesso esclusive di alte quote e che qui invece ritroviamo a livello del mare.
Ricordiamo per la loro peculiarità la rarissima centaurea x forsythiana , ibrido tra la centaurea filiformis e la centaurea horrida, ambedue presenti, e la unica Asperula deficiens nel settore nord orientale dell'isola tra i 200 ed i 500 m di quota.
In queste pagine le specie indicate sono tutte rappresentate da immagini.


Centaurea x forsythiana Levier ex Fiori
Asperula deficiens Viv.
Torna ai contenuti | Torna al menu